Termini e condizioni

Termini e condizioni

Condizioni Generali di Contratto

Dal 01 agosto 2017

§ ambito 1
(1) Questi termini e condizioni generali si applicano esclusivamente e anche a tutti i futuri affari con l'acquirente. Non riconosciamo termini e condizioni dell'acquirente che contraddicono o deviano dalle nostre condizioni di vendita, a meno che non abbiamo espressamente concordato per iscritto la loro validità. Le nostre condizioni si applicano anche se dobbiamo effettuare consegne a questa riserva a conoscenza di condizioni contrastanti o divergenti dell'acquirente.
(2) Le nostre condizioni di vendita si applicano solo alle società ai sensi della Sezione 14 del Codice civile tedesco (BGB).


§ 2 Offerta e Conclusione
(1) Le nostre offerte sono sempre non vincolanti, salvo diversa indicazione nella conferma d'ordine. (2) Nella misura in cui i nostri addetti alle vendite stipulano accordi collaterali verbali o danno assicurazioni che sono circa per iscritto
ordinato o una nostra conferma d'ordine scritta, questi diventano vincolanti solo con la nostra conferma scritta.
(3) Un acquisto basato su un campione o in prova (§ 454 BGB) è fondamentalmente escluso.
(4) Errori evidenti, errori di ortografia, stampa e calcolo, che abbiamo commesso nella preparazione dell'offerta, non sono vincolanti per noi. Le informazioni nei documenti appartenenti all'offerta, come immagini, disegni, peso e dimensioni, in particolare quelle relative alle prestazioni e all'usabilità dei prodotti consegnati, si applicano come garanzie di qualità ai sensi della Sezione 443 BGB solo se dichiariamo espressamente questo per iscritto.


§ 3 tempi di consegna, ritardo, impossibilità, consegne parziali
(1) I tempi e le date di consegna concordati non hanno il significato di un contratto definitivo, a meno che non lo abbiamo espressamente promesso per iscritto.
(2) Il nostro obbligo di consegna è soggetto alla consegna completa e tempestiva a noi, a meno che non siamo responsabili della mancata consegna o del ritardo nella consegna.
(3) alleviare le circostanze per le quali non siamo responsabili, tutti i casi di forza maggiore (in particolare scioperi, serrate, mancanza di materie prime o energia nonché interruzioni operative) nonché interruzioni o restrizioni presso uno o più subfornitori
dal nostro obbligo di consegna per la durata dell'interruzione e nella misura dei suoi effetti. In tali casi, siamo obbligati a informare immediatamente l'acquirente per iscritto se risulta che il termine di consegna concordato non può essere rispettato. L'acquirente può quindi recedere dal contratto se non dichiariamo immediatamente dopo una richiesta corrispondente dell'acquirente che consegneremo entro un periodo di tempo ragionevole. Richieste di risarcimento danni per
In questo caso sono esclusi il ritardo o l'inadempimento. In caso di ordini il cui adempimento consiste in più consegne singole, l'inadempimento, l'adempimento difettoso o ritardato di una consegna non ha alcuna influenza sugli altri
Consegne dell'ordine. Qualora, a seguito di interruzioni di consegna del tipo sopra elencato, le quantità di merce a nostra disposizione non fossero sufficienti per la consegna di tutte le quantità ordinate, abbiamo diritto, con l'eliminazione di un ulteriore
Obbligo di consegna di ridurre le quantità da consegnare.
(4) Consegne parziali sono consentite in misura ragionevole.


§ 4 Spedizione, trasferimento del rischio
(1) Salvo diverso accordo, il percorso e le modalità di spedizione sono lasciati alla nostra scelta, soprattutto se sono state concordate clausole commerciali (INCOTERMS 2010).
(2) Quando la merce viene consegnata allo spedizioniere, al vettore o al raccoglitore, ma non oltre l'uscita dal nostro magazzino o dagli stabilimenti del produttore, è riservato il rischio di perdita accidentale o deterioramento accidentale della merce
altri accordi, in particolare quando si concordano clausole commerciali (INCOTERMS 2010) con l'acquirente.
(3) La merce dichiarata pronta per la spedizione entro la data concordata deve essere immediatamente richiamata dall'acquirente. Se la spedizione viene ritardata su richiesta o per colpa dell'acquirente o se l'acquirente viola altri obblighi di collaborazione, siamo
diritto a richiedere il danno da noi subito, comprese eventuali spese aggiuntive. In caso di ritardo nell'accettazione di cui siamo responsabili, abbiamo diritto - indipendentemente da ulteriori pretese e diritti - a un importo forfettario
Per calcolare il risarcimento al prezzo più alto valido il giorno della consegna. L'acquirente è libero di dimostrare un danno inferiore.
(4) Se l'acquirente lo desidera, copriremo la consegna con un'assicurazione di trasporto; le spese sostenute in tal senso sono a carico dell'acquirente. Nella misura in cui qualcos'altro dovrebbe derivare da un accordo sulle clausole commerciali (INCOTERMS 2010), queste prevalgono su questa clausola.


§ 5 Prezzi, pagamento, sconti
(1) Qualora dovessimo modificare generalmente i nostri prezzi per la merce da consegnare nel periodo tra la conclusione del contratto e la consegna, siamo autorizzati a basare il calcolo sul prezzo valido il giorno della consegna, a meno che non sia stato concordato un prezzo fisso stato fatto. In caso di aumento di prezzo, l'acquirente ha il diritto di recedere dal contratto entro 14 giorni dalla notifica dell'aumento di prezzo. Salvo patto contrario, i prezzi si intendono netti più spese di trasporto e IVA, ma in caso di clausola commerciale concordata, si applica questa (INCOTERMS 2010).
(2) In caso di aumenti di prezzo imprevisti da parte del nostro subfornitore al momento della conclusione del contratto, nonché di aumenti imprevisti dei salari e dei costi di trasporto, siamo - a meno che non vi sia un accordo sul prezzo fisso - ad un aumento appropriato
giustificato. Lo stesso vale per gli aumenti doganali e dell'imposta sulle vendite che si sono verificati dopo la conclusione del contratto.
(3) Eventuali sconti concordati, in quanto calcolati sul valore della merce, sono concessi sul puro valore della merce escluso imballaggio, maggiorazioni e IVA, altrimenti sulla quantità acquistata. Il diritto a tali sconti sorge solo quando la merce consegnata è stata pagata integralmente e nei tempi previsti.
(4) Il pagamento del prezzo di acquisto deve essere effettuato entro la data indicata sulla fattura. L'importo dello sconto indicato nella fattura può essere detratto dal valore della fattura solo se l'importo della fattura è a nostra disposizione entro la data di pagamento indicata nella fattura. I pagamenti vengono sempre utilizzati per saldare i debiti scaduti più vecchi più eventuali interessi dovuti e/o di mora. Gli sconti non sono concessi se l'acquirente è in mora di pagamento per consegne precedenti. Il pagamento del prezzo di acquisto mediante emissione di cambiali o consegna di assegni richiede un accordo scritto; Gli assegni e le cambiali sono accettati solo a causa della prestazione. Gli accrediti per cambiali e assegni vengono effettuati con valuta del giorno in cui possiamo disporre del controvalore.
(5) L'acquirente può compensare solo contropretese che sono indiscusse, legalmente stabilite o riconosciute da noi; Ha diritto al diritto di ritenzione solo se la sua domanda riconvenzionale si basa sullo stesso rapporto contrattuale.
(6) Se le nostre fatture non vengono pagate entro i termini di pagamento da noi specificati, abbiamo il diritto
Interessi dovuti al tasso dell'8% annuo al di sopra del rispettivo tasso di base ai sensi del § 247 BGB, a meno che l'acquirente non possa dimostrarci che abbiamo subito un danno minimo o nullo a causa degli arretrati di pagamento.
Resta riservata la richiesta di ulteriori danni.
(7) Se l'acquirente è in ritardo con il pagamento, abbiamo il diritto - fatti salvi ulteriori reclami e diritti - di rendere immediatamente esigibile il credito residuo e di eseguire ulteriori consegne solo dietro pagamento anticipato o garanzia. Lo stesso vale se successivamente veniamo a conoscenza di circostanze che comportano un significativo deterioramento dei beni dell'acquirente che mettono seriamente in pericolo la nostra richiesta di pagamento.
(8) Nei casi di cui al paragrafo (7) di cui sopra, possiamo revocare l'autorizzazione di addebito diretto concessa ai sensi dell'articolo 6, paragrafo (6) e richiedere pagamenti anticipati adeguati per le consegne ancora in sospeso. L'acquirente è autorizzato ad evitare eventuali pagamenti anticipati nonché le conseguenze legali di cui al § 6 comma (3) fornendo una garanzia dell'importo della nostra richiesta di pagamento in pericolo.


§ 6 riserva di proprietà, titoli
(1) La merce consegnata rimane di nostra proprietà fino al pagamento del prezzo di acquisto e fino alla liquidazione di tutti i crediti derivanti dal rapporto commerciale. Ciò vale anche se i pagamenti vengono effettuati su crediti designati separatamente. L'inserimento dei singoli crediti in una fattura in corso o il prelievo del saldo e il loro riconoscimento non annullano la riserva di proprietà. Se, in relazione al pagamento del prezzo di acquisto da parte dell'acquirente, stabiliamo la responsabilità sulla base di una cambiale, la riserva di proprietà non scade prima che la cambiale sia stata riscattata dall'acquirente in qualità di trattario.
(2) Se la merce soggetta a riservato dominio viene lavorata con altri articoli che non ci appartengono, abbiamo diritto alla comproprietà del nuovo articolo nel rapporto tra il valore della fattura della merce soggetta a riservato dominio e il valore della fattura dell'altra merce e il valore di elaborazione. Lo stesso vale per l'articolo creato in lavorazione come per l'articolo acquistato consegnato con riserva. Se la nostra proprietà scade a causa della connessione, miscelazione o fusione dell'articolo acquistato con altri articoli che non ci appartengono, acquisiamo la comproprietà del nuovo articolo nel rapporto tra il valore dell'articolo acquistato e gli altri articoli misti al momento della miscelazione. Se la miscelazione avviene in modo tale che l'oggetto dell'acquirente debba essere considerato l'oggetto principale, si conviene che l'acquirente ci trasferisca la comproprietà proporzionale. L'acquirente manterrà per noi la proprietà esclusiva o la comproprietà a titolo gratuito.
(3) Se l'acquirente è in ritardo con i pagamenti o se non riscatta una cambiale alla scadenza, che raggiunge il 10% dei nostri crediti, siamo autorizzati a rivendere e disporre della merce consegnata con riserva di proprietà
vietare.
(4) L'acquirente ha il diritto di rivendere l'oggetto acquistato nel normale corso degli affari alle condizioni consuete con riserva di proprietà. Tuttavia, l'acquirente già ora cede a noi tutti i crediti che gli derivano dalla rivendita nei confronti dei suoi clienti o di terzi per l'importo dell'importo finale (inclusa l'imposta sul valore aggiunto) dei nostri crediti, indipendentemente dal fatto che l'oggetto acquistato sia privo o dopo la lavorazione, la miscelazione o il Compound è stato rivenduto. Se l'acquirente stipula con il proprio cliente un contratto di conto corrente che consente di inserire in un credito di conto corrente i crediti derivanti dalla rivendita della merce da noi consegnata, si considera il credito che nasce a favore dell'acquirente dal rapporto di conto corrente da cedere a noi per l'importo del nostro credito. I crediti derivanti dalla rivendita fungono da garanzia nella stessa misura della merce riservata.
(5) In caso di sequestri o altri interventi da parte di terzi, l'acquirente deve comunicarcelo immediatamente per iscritto. Su nostra richiesta, l'acquirente dispone di tutte le informazioni necessarie sull'inventario della merce nella nostra proprietà e
Concedere quote di comproprietà nonché i crediti a noi ceduti ai sensi del paragrafo (4) e concederci l'accesso ai suoi magazzini a scopo di ispezione, inventario e - se ne ricorrono i presupposti - rimozione della merce soggetta a riserva di proprietà.
(6) L'acquirente ha il diritto di riscuotere i crediti dalla rivendita, a meno che non revochiamo l'autorizzazione all'incasso nei casi menzionati al paragrafo (3). In questo caso, l'acquirente è tenuto a informare immediatamente i suoi clienti della cessione dei crediti a noi e a fornirci le informazioni necessarie per l'incasso ea consegnare i relativi documenti.
(7) Ci impegniamo a liberare le garanzie a cui abbiamo diritto su richiesta dell'acquirente nella misura in cui il valore netto realizzabile delle nostre garanzie superi i crediti da garantire di oltre il 10%; spetta a noi la selezione dei titoli da svincolare.


§ 7 Difetti, Notifica dei Vizi, Garanzia
(1) I diritti di garanzia dell'acquirente presuppongono che abbia adempiuto correttamente ai suoi obblighi di ispezione e reclamo ai sensi del § 377 HGB.
(2) Se non diversamente concordato, la qualità contrattuale della merce è determinata dalle nostre descrizioni dei prodotti. Dichiarazioni pubbliche, promozioni o pubblicità di terzi sono irrilevanti in questo contesto.
(3) Abbiamo il diritto di apportare modifiche minori all'oggetto della canzone o modifiche basate su sviluppi tecnici senza informare l'acquirente del contenuto del contratto, a condizione che la sua fruibilità non sia compromessa.
(4) Le nostre quantità sono approssimative. Le consegne in eccesso o in difetto fino al 5% della quantità di consegna non costituiscono un difetto.
(5) Le merci contestate possono essere restituite solo con il nostro espresso consenso.
(6) Se l'articolo acquistato presenta un difetto, abbiamo inizialmente il diritto di scegliere tra una consegna sostitutiva o un miglioramento successivo o, in caso di carenza, una consegna successiva. Le spese aggiuntive per l'adempimento successivo, che derivano da una spedizione provvisoria della merce in un luogo diverso dal luogo di consegna, sono a carico dell'acquirente. Se l'adempimento successivo fallisce, l'acquirente ha la scelta tra la riduzione del prezzo e il recesso, oltre ad eventuali richieste di risarcimento danni o rimborso spese. Il recesso dal contratto è escluso in caso di vizi di lieve entità.
(7) Non ci assumiamo alcuna responsabilità per danni derivanti da uso improprio, immagazzinamento errato o trattamento negligente della merce.


§ 8 Limitazione generale di responsabilità
Salvo quanto diversamente disciplinato nelle presenti Condizioni Generali di Vendita, siamo responsabili per le pretese legali o contrattuali di risarcimento danni o rimborso spese per violazione di obblighi contrattuali ed extracontrattuali in caso di dolo,
Intento senza riserve e colpa grave. Nella misura in cui violiamo per negligenza un obbligo contrattuale essenziale, il nostro obbligo di risarcimento è - generalmente limitato al danno o alla spesa prevedibili tipici del contratto e - in particolare per
I danni consequenziali causati da difetti sono limitati all'adempimento della nostra assicurazione di responsabilità civile esistente (in alternativa un'adeguata) e per danni causati da ritardo fino a un massimo del 5% del prezzo di acquisto. Sono escluse ulteriori rivendicazioni. I nostri
La responsabilità ai sensi della legge sulla responsabilità del prodotto, da una garanzia o per lesioni personali rimane inalterata.


§ 9 Informazioni e consigli
Non siamo obbligati a fornire consulenza sulla tecnologia applicativa. Tutti i consigli e le informazioni fornite non sono vincolanti se non fornite per iscritto. Non esonerano l'acquirente dall'obbligo di
gestione corretta e professionale dei nostri prodotti.


§ 10 diritti di proprietà
(1) Preventivi, bozze, disegni e altri documenti che trasmettiamo all'acquirente rimangono di nostra proprietà e sono soggetti al nostro diritto d'autore. Non possono essere riprodotti o riprodotti da terzi senza il nostro espresso consenso
essere reso accessibile.
(2) L'acquirente deve garantire che l'accettazione e l'esecuzione dell'ordine da lui effettuato non violino alcun diritto di proprietà industriale di terzi.
(3) Se, tuttavia, i diritti di proprietà commerciale di terzi vengono violati a causa del mancato rispetto del paragrafo (2), l'acquirente deve manlevarci da tutte le pretese di terzi basate su questo e risarcirci contro tutti i danni risultanti
compreso il mancato guadagno. Se una terza parte ci chiede di cessare e desistere a causa di una presunta violazione dei diritti di proprietà, possiamo rifiutarci di continuare a eseguire il contratto finché l'acquirente non è responsabile per noi
qualsiasi danno fornisce una sicurezza sufficiente per essere determinato da noi a nostra ragionevole discrezione.


§ 11 trattamento dei dati
Segnaliamo che i dati personali del cliente acquisiti nel corso del rapporto commerciale
vengono da noi archiviati in conformità con le disposizioni della legge federale sulla protezione dei dati.


§ 12 Luogo di adempimento, foro competente, diritto applicabile
(1) Il luogo di adempimento e - se l'acquirente è un commerciante - il foro competente esclusivo per le consegne e i pagamenti (incluse le azioni per assegni e cambiali) nonché per tutte le controversie che dovessero sorgere tra le parti è 26125 Oldenburg. L'esecuzione di un procedimento arbitrale con esclusione del procedimento giudiziario ordinario richiede il nostro consenso scritto per ogni caso di controversia.
(2) I rapporti contrattuali sono soggetti esclusivamente al diritto della Repubblica Federale Tedesca.


Rastede 2017

Scorrere fino a Top